Sezioni

Voucher centri estivi 2022: domande online fino all’1 agosto 2022

Il bando, i requisiti e le modalità di partecipazione al progetto di sostegno alla famiglie della Regione Emilia-Romagna
Per il quinto anno consecutivo la Regione Emilia-Romagna ha confermato il Progetto per la conciliazione vita- lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi prevedendo un
contributo alle famiglie per l’iscrizione dei/lle bambini/e e ragazzi/e ai centri estivi, abbattendone le rette. Il contributo (voucher) è rivolto a bambini/e e ragazzi/e tra i 3 e i 13 anni (nati fra il 01/01/2009 e il 31/12/2019) e, da quest’anno, è esteso a bambini/e e ragazzi/e con disabilità certificata tra i 3 e i 17 anni (nati fra il 01/01/2005 e il 31/12/2019).

Il contributo previsto sarà di massimo di 336 euro totale per ogni figlio/a e nel limite di 112 euro a settimana. Le settimane possono essere anche non consecutive e fruite anche in centri estivi differenti, aventi costi di iscrizione differenti. E' possibile fruire inoltre di centri estivi ricompresi negli elenchi approvati dai Comuni/Unioni di Comuni, anche con sede in altro distretto rispetto a quello di residenza.

Requisiti per fare richiesta:

  • attestazione ISEE 2022 o, in alternativa per chi non ne fosse in possesso, quella 2021, con limite massimo di reddito entro i 28mila euro, e valido per prestazioni agevolate rivolte a minorenni. Inoltre, potranno essere ammessi al contributo per l’abbattimento della quota di iscrizione i bambini e i ragazzi con disabilità certificata ai sensi della Legge 104/1992 di età compresa tra i 3 e i 17 anni (nati all’01/01/2005 ed entro il 31/12/2019) indipendentemente dall’attestazione ISEE delle famiglie.

  • genitori entrambi occupati. Oppure  uno o entrambi genitori fruitori di ammortizzatori sociali. O se, uno o entrambi i genitori, siano disoccupati e abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro (strumento utilizzato dai Centri per l'impiego per formalizzare un accordo con disoccupati e occupati sul progetto per l'inserimento lavorativo o la partecipazione ad un percorso formativo). E' possibile chiedere il contributo se anche un solo genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, se nel nucleo familiare è presente una persona con disabilità grave o non autosufficiente.

Presentazione della domanda

La domanda va presentata a nome dal genitore che ha effettuato l'iscrizione al centro estivo.  E' possibile richiedere il contributo per un centro estivo con sede diversa dal Comune di residenza purché abbia sede nella Regione Emilia-Romagna e sia accreditato per il progetto regionale.


La domanda si può presentare a partire da LUNEDI’ 4 LUGLIO 2022 fino a LUNEDI’ 1
AGOSTO 2022 e deve essere  compilata esclusivamente online con credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale) a garanzia dell’identità digitale personale.

Link alla domanda

*Per chi non ha SPID cliccare questo link per ottenere gratuitamente l'identità digitale

Per i residenti di Zola Predosa che non sono in possesso di un indirizzo di posta elettronica è possibile chiedere un aiuto alla compilazione su appuntamento:

Centri estivi accreditati 2022

> Disponibile a questo link l'elenco dei centri estivi accreditati, approvato - con determinazione n. 240 del 01/07/2022 . Vi rientrano i centri estivi del Distretto Reno, Lavino e Samoggia (Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa) accreditati per il 2022.

Contributi da altri soggetti pubblici e/o privati per la stessa tipologia di servizio nell’estate 2022

Al fine di consentire il più ampio accesso alle famiglie, si prevede che le stesse potranno accedere al
contributo regionale anche nel caso in cui beneficino, per il medesimo servizio, di contributi erogati da
altri soggetti pubblici e/o privati nonché di specifiche agevolazioni previste dall’ente locale.
A tal fine sarà necessario il rispetto di quanto segue:
  • il costo di iscrizione settimanale al centro estivo deve essere definito e pubblicizzato;
  • la somma dei contributi per lo stesso servizio, costituita dal contributo di cui al presente bando e
    di eventuali altri contributi/agevolazioni pubbliche e/o private, non deve essere superiore al costo
    totale di iscrizione;
  • siano debitamente tracciate e verificabili le condizioni di cui ai precedenti punti.

Si precisa che qualsiasi contributo pubblico e/o privato è compatibile/cumulabile con il contributo
erogato attraverso il presente bando anche quando sia a copertura delle medesime settimane di iscrizione al centro estivo. L’ammontare che verrà riconosciuto sarà pari al valore risultante da tale operazione:

COSTO D’ISCRIZIONE SETTIMANALE – ALTRI CONTRIBUTI PUBBLICI/PRIVATI =
CONTRIBUTO TEORICO AMMISSIBILE

fino al massimo del valore previsto a seconda del numero di settimane.
Verrà verificata l’assenza di doppio finanziamento, inteso come copertura con più fondi della medesima
spesa. A tal fine le famiglie richiedenti, qualora non provvedano in fase di presentazione della domanda, entro il 30/09/2022 dovranno inviare tramite mail all’indirizzo scuola@comune.casalecchio.bo.it, a firma del genitore richiedente, la “dichiarazione altri contributi” relativa all’assenza/presenza di altri contributi e, in caso di presenza, per quale importo. Tale dichiarazione va presentata anche in caso di mancata richiesta di altri contributi pubblici e/o privati.

Allegati e link utili

Bando per le famiglie
Dichiarazione altri contributi (sia in formato word che pdf)
Guida alla compilazione
Informativa privacy
Elenco dei centri estivi aderenti al Progetto di tutto il Distretto (comprende i comuni di Casalecchio di
Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa)
La notizia sul sito della Regione


Info:

Servizio Politiche Giovanili e Pedagogiche: e-mail dedicata: bonuscentriestivi@comune.zolapredosa.bo.it

Valuta questo sito