Sezioni

Patto di collaborazione per la mobilità sostenibile: il nuovo sportello Barriere Zero

Punto informativo dedicato Il superamento delle barriere architettoniche

Parte il nuovo sportello informativo dedicato al superamento delle barriere architettoniche, intese come ostacolo fisico a una adeguata vivibilità del territorio.

L'attenzione a questo tema è stata al centro anche degli ultimi interventi di adeguamento e riqualificazione delle frazioni.

L'avvio, programmato per l'inizio di marzo, subirà uno slittamento a causa delle misure in vigore dal 27/2 fino a nuova disposizione.

L’amministrazione ha convogliato l’esperienza di tanti anni di impegno e di lavoro nel patto di collaborazione per la mobilità sostenibile, siglato nel dicembre con l'ing. Odino Cocchi, cittadino di Zola Predosa già interlocutore, di nota competenza, dell’Amministrazione comunale.

I patti di collaborazione sono stati introdotti nel Documento Unico di Partecipazione, strumento che raccoglie tutte le espressioni partecipative di cittadinanza attiva. 

Punto informativo Barriere Zero

Questo sportello ha l’obiettivo di creare un punto di promozione e di informazione per la realizzazione di interventi di rigenerazione pubblici o privati che rispettino i diritti della disabilità, in particolare motoria e sensoriale, diffondendo i temi dell’accessibilità e dell’accoglienza integrandoli nei processi di riqualificazione e sviluppo urbano sostenibile.

Si rivolge a cittadini/ associazioni/ attività produttive/ Servizi comunali e unionali e ha la finalità di:

  • fornire informazioni ai richiedenti circa la normativa e la regolamentazione per il superamento delle barriere architettoniche
  • predisporre e valutare studi di fattibilità volti al miglioramento dell’accessibilità pubblica urbana, abitativa o commerciale (entro i limiti del DM 236/89) a chi ne faccia esplicita richiesta di supporto.
  • contribuire alla predisposizione di mappature del territorio e delle  infrastrutture presenti, indagini territoriali e rilievi,
  • predisporre vademecum, linee guida o capitolati per agevolare la realizzazione di progetti che considerino le diverse abilità, in particolare motorie e sensoriali, e agevolino la corretta fruizione del territorio 
  • fornire informazioni ai realizzatori di eventi sul territorio comunale finalizzate a rendere gli eventi/spettacoli/iniziative accessibili e inclusivi per tutti i cittadini, anche a mobilità ridotta o limitata

Sede e orari

Lo sportello riceve presso la sede comunale al piano terra, il primo e il terzo martedì del mese dalle 10 alle 12. E’ necessario fissare un appuntamento tramite la mail barrierezero@comune.zolapredosa.bo.it 

> consulta la scheda

Info

partecipazione@comune.zolapredosa.bo.it

Valuta questo sito