Sezioni

Nuova disciplina del contributo di costruzione: la Delibera di C.C. 77/2019

Rigenerazione e qualità urbana al centro delle scelte dell'Amministrazione: la Delibera di Consiglio 77/2019

Nella seduta del 25 settembre 2019, con la Delibera n.77 il Consiglio Comunale ha approvato una riforma del calcolo del contributo di costruzione che non si limita al mero recepimento della delibera regionale (DAL 186/2018) - che introduce novità rilevanti come la riduzione dei costi nel territorio già urbanizzato e l’aumento al di fuori di tale perimetro - ma ha inteso incentivare concretamente la riduzione del consumo del suolo prevedendo riduzioni del contributo sino al 50% per interventi di riqualificazione urbana.

La delibera prevede altresì riduzioni per residenze anziani e strutture socio-assistenziali, sanitarie ed educative, edilizia sociale e convenzionata, aree sportive all’aperto, aree ecologicamente attrezzate e ulteriori misure di qualità edilizia che premiano, con benefici economici, le trasformazioni maggiormente eco-sostenibili e che aumentano la sicurezza, l’efficienza energetica e l’accessibilità dei fabbricati.

"L’obiettivo che l'Amministrazione comunale ha inteso perseguire - sostiene l'Assessore all'Urbanistica Ernesto Russo -  è quella di migliorare la qualità delle costruzioni esistenti ma anche di evitare consumo di suolo. In ragione anche del differente carico impresso in termini di esigenza di servizi e di reti dalle funzioni insediabili, attraverso la modulazione delle tariffe sono state incentivate le funzioni commerciali al dettaglio, la funzione produttiva e quella turistico-ricettiva, anche al fine di mantenere alta la competitività del nostro territorio."

"L’obiettivo dichiarato - ha proseguito l'Assessore - in vista dell’adozione del nuovo Piano Urbanistico Generale, è quello di innescare processi effettivi di rigenerazione urbana anche cambiando l’approccio alle politiche di bilancio e di investimento. Vogliamo, infatti, mettere al centro della nostra azione amministrativa la cura del territorio e dell’ambiente, la resilienza del paesaggio urbano e il valore del territorio agricolo, incentivando progetti di qualità, sostituendo edifici incongrui o in disuso e restituendo alla collettività nuovi spazi rigenerati e da vivere."

Approfondimenti

Link e documentazione nella informativa dedicata, anche tramite il link a fondo pagina

Tabella esemplificativa

Si riporta un esempio circa gli effetti della delibera in commento ponendo il caso di un edificio ad uso residenziale di 100 mq. L’esempio dimostra che la realizzazione di un intervento in rigenerazione edilizia (sostituzione urbana) in Territorio Urbanizzato (T.U.) costerà circa un terzo dello stesso intervento realizzato in area libera e con nuova costruzione e, comunque, sensibilmente meno che col sistema previgente.

tabella-esempio-contributo-costruzione

Valuta questo sito