Sezioni

Dal 1° ottobre 2021 al 30 aprile 2022 in vigore le misure per la qualità dell'aria

L'Ordinanza di Zola Predosa, n. 23/2021

Dal 1° ottobre 2021 riprendono le misure strutturali ed emergenziali per la qualità dell’aria che resteranno in vigore fino al 30 aprile 2022.

Nelle nelle giornate di domenica, ad eccezione del 31 ottobre e 26 dicembre 2021 e 17 aprile 2022, (domeniche ecologiche) scatterà anche il blocco per i veicoli diesel Euro 4.

Il meccanismo che attiva le misure emergenziali si basa, come dall’anno scorso, sulla previsione di superamento dei valori giornalieri di PM10 per tre giorni a decorrere da quelli di controllo- che aumentano passando da due a tre: il lunedì, il mercoledì e il venerdì- e fino al giorno di controllo successivo.

Misure in vigore

Dal 1° ottobre 2021 al 30 aprile 2022, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 sono valide le seguenti misure:  stop a

  • veicoli benzina fino a euro 2
  • veicoli diesel fino a euro 3
  • veicoli metano-benzina e GPL-benzina fino a euro 1
  • ciclomotori e motocicli fino a euro 1

Disco verde, invece, per la circolazione dei mezzi alimentati a benzina-metano e benzina-gpl euro 2 o superiori, elettrici, ibridi e quelli che viaggiano con almeno 3 persone a bordo, se omologati per 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling). E via libera anche ai trasporti specifici o per usi speciali e ai mezzi in deroga, tra cui quelli di lavoratori turnisti, per chi si sposta per motivi di cura, assistenza o emergenza, per chi accompagna bambini a scuola o per i meno abbienti (potrà circolare un singolo guidatore con Isee annuo fino a 14mila euro).

Le limitazioni riguardano i Comuni dell'agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) oltre a Bologna e Imola.

Misure emergenziali

Scattano quando si prevede il superamento dei valori giornalieri di PM10 nel giorno di controllo e nei 2 giorni successivi. I giorni di controllo sono passati da 2 a 3 (lunedì, mercoledì e venerdì) e le limitazioni straordinarie entrano in vigore dal giorno seguente a quello di controllo e fino al giorno di controllo successivo.

Il Bollettino è reso disponibile entro le 11 su www.liberiamolaria.it.

Quando scattano le misure emergenziali per abbassare i livelli di inquinamento alle limitazioni alla circolazione già previste dal lunedì al venerdì si aggiungono:

  • divieto di circolazione per i diesel euro 4,
  • divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva minore di 3 stelle,
  • abbassamento del riscaldamento fino a un max di 19° nelle case e 17° in attività produttive e artigianali,
  • divieto di combustione all’aperto,
  • divieto di sosta con motori accesi,
  • divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

Inoltre, è vietato anche l’abbruciamento dei residui vegetali fino al 30 aprile 2022, con eccezione dei trattamenti fitosanitari. In tutti i casi saranno potenziati i controlli per verificare il rispetto dei divieti.

Da ottobre 2022, diventerà poi obbligatoria la copertura delle vasche di stoccaggio degli effluenti zootecnici; la misura sarà affiancata da risorse e incentivi con appositi fondi anche del Programma di sviluppo rurale. 

In tutti i Comuni (esclusi quelli montani) è invece sempre valido – da ottobre ad aprile – lo stop agli impianti a biomassa legnosa per il riscaldamento domestico inferiori a 3 stelle (compresi anche i caminetti a legna aperti).

Ordinanza

Il dettaglio dei provvedimenti nel testo dell'Ordinanza di Zola Predosa, n. 23/2021

Altri link utili

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/01 14:05:00 GMT+2 ultima modifica 2021-10-11T14:22:07+02:00

Valuta questo sito