Sezioni

Prevenzione danni al potenziale produttivo frutticolo da gelate primaverili" del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - scadenza 19 novembre 2021

[Agricoltura, Coltivazione frutteti] Promosso dalla Regione Emilia-Romagna, il bando intende favorire interventi di prevenzione del rischio di danni causati dalle gelate primaverili al potenziale produttivo delle aziende frutticole.

A chi si rivolge 

Imprese agricole che intervengono a tutela del proprio potenziale produttivo frutticolo

Cosa prevede 

Al momento della domanda, l'impresa agricola deve presentare un Piano di Investimenti che preveda interventi su impianti frutticoli esistenti alla data di presentazione della domanda di sostegno e risultanti dal piano colturale (pc) 2021, validato tramite sottoscrizione dell’apposita scheda di validazione caricata in Anagrafe, dell’impresa partecipante al bando.
Il PI dovrà essere avviato in data successiva a quella di presentazione della domanda di sostegno e realizzato entro 12 mesi, decorrenti dalla data dell’atto di concessione del sostegno.
Sono ammissibili a contributo le seguenti spese per investimenti realizzati sul territorio regionale per prevenire i danni causati al potenziale produttivo delle aziende frutticole dalle gelate primaverili:
- acquisto e messa in opera di ventilatori e/o bruciatori fissi e /o mobili con funzione antibrina; 
- adeguamento di impianti irrigui esistenti al momento della domanda, limitatamente all’inserimento di linee di adduzione ed ugelli/erogatori specificamente dedicati ad espletare la sola funzione antibrina;
- spese tecniche generali, come onorari di professionisti o consulenti, in misura non superiore al 3% dell’importo ammissibile di cui ai precedenti punti.
La spesa ammissibile a contributo non potrà essere inferiore a 5.000 euro e superiore a 200.000 euro. Ogni impresa potrà presentare sul bando una sola domanda. I beneficiario potrà presentare un PI di importo superiore al massimale di spesa ammissibile, fermo restando che il contributo sarà calcolato nei limiti della spesa ammissibile

Cosa offre

Sostegno pari al 70% del costo ammissibile dell'investimento. I contributi previsti dal bando sono cumulabili con altri aiuti di Stato o altre agevolazioni, compresi i crediti di imposta, entro il limite di intensità massima previsto dal Reg. (UE) n. 1305/2013 per gli interventi di prevenzione dei danni al potenziale produttivo agricolo, pari all’80% dei costi ammissibili.

Scadenza e modalità di presentazione 

Domande entro le ore 13.00 del 19 novembre 2021 con le modalità procedurali approvate da AGREA.

Link utili

DGR 1180/2021

Valuta questo sito