Sezioni

Primo programma operativo 2021 per migliorare l'accesso al credito di conduzione, tramite gli organismi di garanzia, in forma di concorso interessi a favore delle imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli - L.R. n. 43/1997 e ss.mm.ii - scadenza 15 maggio 2021

[Imprese agricole, Finanziamento in conto interessi] Approvato con D.G.R. n. 148/21, il Primo programma operativo 2021 per migliorare le condizioni di accesso al credito di conduzione attraverso la concessione, tramite gli organismi di garanzia, di un aiuto sotto forma di concorso interessi a favore delle imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli - L.R. n. 43/1997 e ss.mm.ii.. L’intervento è realizzato attraverso gli Organismi di garanzia e prevede la concessione di contributi in conto interessi sui prestiti a breve e medio termine contratti dalle imprese agricole, esclusivamente, per le necessità legate all'anticipazione delle spese per la conduzione aziendale, fino alla vendita dei prodotti.

A chi si rivolge

La dotazione finanziaria è attribuita agli Organismi di garanzia agricoli attivi nel territorio regionale e che rispondono ai requisiti indicati nel bando. Tale dotazione deve essere utilizzata, dagli stessi Organismi di garanzia agricoli, esclusivamente a favore di imprese socie per il pagamento del concorso negli interessi sui prestiti a breve e medio termine.

L'aiuto è destinato alle imprese attive nella produzione primaria di prodotti agricoli che rispettano requisiti e condizioni di ammissibilità come specificati nel bando e in particolare: siano condotte da imprenditore agricolo ed esercitino attività agricola in forma prevalente; richiedano un prestito di conduzione per il breve termine tra € 6.000,00 e € 150.000, per il medio termine tra € 12.000,00 e € 500.000,00; siano iscritte alla C.C.I.A.A. - sezione speciale imprese agricole e all'Anagrafe regionale delle aziende agricole,

Cosa prevede

Le spese riconoscibili dagli Organismi di garanzia ai fini della concessione dell'aiuto sono quelle connesse all’anticipazione delle spese di conduzione aziendale fino alla vendita dei prodotti. 
I prestiti che beneficiano dell'agevolazione regionale sono quelli a breve termine, con durata massima fino a 12 mesi e quelli a medio termine con durata superiore ai 12 mesi e fino a 36 mesi. Nel caso in cui il prestito sia di una durata superiore ai 36 mesi, l’agevolazione regionale dell’aiuto può essere concessa esclusivamente fino ai primi 36 mesi.

Cosa offre

L’importo destinato al finanziamento del Programma è quantificato in:
- € 1.100.000,00 per il concorso negli interessi sui prestiti a breve termine, concessi per un periodo massimo di 12 mesi;
- € 975.236,88 nella misura massima di 325.078,96 euro per ogni anno (2021, 2022 e 2023), per il concorso negli interessi sui prestiti a medio termine, concessi per un periodo superiore ai 12 mesi fino a 36 mesi.
L'abbattimento del tasso di interesse sui prestiti di conduzione è fissato nella misura massima fino a 2 punti per il breve termine e fino fino a 2,5 punti per il medio termine.

Scadenza e modalità di richiesta

Le imprese agricole in possesso dei requisiti possono presentare, all'Organismo di garanzia di appartenenza e all'Istituto bancario prescelto, domanda per un prestito agevolato per le necessità di conduzione aziendale.
La domanda dovrà essere presentata secondo le modalità previste dall’Organismo di Garanzia, entro il 15 maggio 2021.
Ciascuna impresa può presentare a ciascun Organismo a cui è associata per i terreni di pertinenza territoriale, a partire dalla data di adozione della deliberazione che approva il Programma, una sola domanda per il breve termine ed una sola domanda per il medio termine, con l'indicazione di un unico Istituto di credito, per ciascuna domanda, pena la non ammissibilità della stessa.
Entro il 30 maggio 2021 gli Organismi di garanzia dovranno istruire le istanze e approvare le graduatorie di ammissibilità delle domande presentate dalle imprese, una per il credito a breve termine e una per il medio termine.

Link utili

Deliberazione di Giunta Regionale n. 148/2021

Valuta questo sito