Sezioni

Miglioramento produzione e commercializzazione prodotti apicoltura - scadenza 19 novembre 2020

[Apicoltura] La Regione Emilia-Romagna ha approvato l’avviso per la presentazione delle domande sulla seconda annualità 2020/2021 a valere sul Reg. (UE) 1308/2013 e L.R. 4 marzo 2019, n. 2. Programma regionale triennale 2020-2022. Miglioramento produzione e commercializzazione prodotti apicoltura.

A chi si rivolge

Apicoltori anche in forme associate, Organizzazioni di produttori del settore apistico, Associazioni di apicoltori e le loro Unioni, Federazioni, Società, Cooperative e Consorzi di tutela, incluso l’Osservatorio Nazionale Miele, Enti pubblici, privati e Istituti di ricerca. 

Cosa prevede e cosa offre 

Sono previsti finanziamenti per le seguenti Misure previste dal Programma triennale regionale 2020-2022 come meglio riportato nel bando:
A) Assistenza tecnica agli apicoltori e alle organizzazioni di apicoltori
- Corsi di aggiornamento (contributo 80%);
- Seminari, convegni tematici (contributo 100%);
- Azioni di comunicazione: sussidi didattici, abbonamenti, schede ed opuscoli informativi (contributo 90%);
- Assistenza tecnica alle aziende (contributo 90%);
- Attrezzature per la conduzione degli apiari (contributo 50%).
B) Lotta contro gli aggressori e le malattie dell'alveare, in particolare la varroasi
- Attrezzature varie (contributo 60%);
- Sterilizzazione delle arnie ed attrezzature apistiche (contributo 50%).
C) Razionalizzazione della transumanza
- Banca dati apistica regionale: mappatura - cartografia (contributo 100%);
- Acquisto attrezzature per l’esercizio del nomadismo: (contributo 50%).
D) Misure di sostegno ai laboratori di analisi dei prodotti dell'apicoltura al fine di aiutare gli apicoltori a commercializzare e valorizzare i loro prodotti
- Analisi qualitative dei prodotti dell'apicoltura (contributo 80%).
E) Misure di sostegno del ripopolamento del patrimonio apicolo dell'Unione
- Acquisto di sciami di api, nuclei, famiglie, pacchi d'api ed api regine (contributo 60%).
F) Collaborazione con gli organismi specializzati nella realizzazione dei programmi di ricerca applicata nei settori dell'apicoltura e dei prodotti dell'apicoltura
- Miglioramento qualitativo dei prodotti dell’apicoltura mediante analisi fisico-chimiche e microbiologiche, studi di tipizzazione in base all’origine geografica (contributo 100%);
- Ricerche per la lotta alle malattie e agli aggressori dell'alveare (contributo 100%).
H) Miglioramento della qualità dei prodotti per una loro maggiore valorizzazione sul mercato (contributo 80%).

Scadenza e modalità di richiesta

Le domande devono essere presentate entro il 19 novembre 2020 mediante piattaforma informatica di Agrea (Sop). 

Link utili

Deliberazione Giunta Regionale Emilia-Romagna n. 939/2020

Valuta questo sito