Sezioni

Regolamenti della Commissione UE relativi alla concessione di aiuti per l'ammasso privato delle carni bovine e delle carni ovi-caprine - fino a esaurimento fondi

[Agricoltura, Allevamento] Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha approvato con propria circolare i 'Regolamenti della Commissione UE relativi alla concessione di aiuti per l'ammasso privato delle carni bovine e delle carni ovi-caprine', con i quali la UE ha previsto aiuti per far fronte alla situazione determinata dall'epidemia Covid-19.

A chi si rivolge

I produttori indicati all’art. 2 del Reg. UE 2016/1238Il Reg. n. 2020/595.

Cosa prevede

Concessione di aiuti per l’ammasso privato di carni:
- carcasse e mezzene di ovini e caprini in quantitativo minimo per ogni domanda di 5 tonnellate con tre diversi periodi di ammasso: 90, 120 o 150 giorni;
- quarti posteriori di bovini in quantitativo minimo per ogni domanda di 10 tonnellate con tre diversi periodi di ammasso: 90, 120 o 150 giorni.
Per beneficiare dell’aiuto, le carni devono essere di qualità sana, leale e mercantile e originarie dell’Unione. L’aiuto è concesso soltanto per quantitativi di carni fresche o refrigerate ancora non conferiti all’ammasso. Sono esclusi prodotti già congelati. 

Cosa offre

Gli aiuti, in Euro/tonnellata per periodo di stoccaggio, sono variabili in funzione della durata, secondo quanto previsto dal Regolamenti di riferimento.

Scadenza e modalità di richiesta

Le domande di ammasso sono presentate conformemente a quanto stabilito, per l'Emilia-Romagna, da AGREA a partire dal 7 maggio 2020

Link utili

AGREA ammasso privato

Valuta questo sito