Sezioni

Dichiarazione di nascita

Oggetto

Dopo il parto è necessario procedere alla dichiarazione di nascita, indispensabile per la formazione dell'atto di nascita e l’iscrizione del bambino nei registri di Stato Civile.

Uffici e competenze

Ufficio responsabile e al quale rivolgersi: Servizi Demografici

Destinatari

La dichiarazione di nascita può essere resa indistintamente da uno dei due genitori se coniugati, da entrambi se non coniugati, da un procuratore speciale, dal medico, dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto. La madre può richiedere di non essere nominata.

Procedimento

Tempi

La dichiarazione di nascita deve essere fatta:

  • entro 3 giorni dal parto quando viene presentata presso la direzione sanitaria dell'ospedale o della casa di cura in cui è nato il bambino;
  • entro 10 giorni dal parto negli altri casi.

Luoghi

La dichiarazione di nascita può essere effettuata nei seguenti luoghi:

  • presso la direzione sanitaria dell'ospedale o della casa di cura in cui è avvenuta la nascita;
  • presso l'Ufficio Nascite del Comune in cui è avvenuto il parto;
  • presso l'Ufficio Nascite del Comune di residenza dei due genitori;
  • Presso l'Ufficio Nascite del Comune di residenza della madre (salvo diversi accordi tra i genitori del bambino) quando il padre e la madre hanno la residenza in due Comuni diversi.

Documentazione

Se i genitori procedono alla dichiarazione di nascita nel proprio Comune di residenza o nel Comune di residenza della madre, l'Amministrazione Comunale deve procurarsi l'attestazione di nascita presso il centro in cui è avvenuto il parto. Se il parto non è avvenuto in un centro di nascite (ospedale o casa di cura) i genitori devono presentare una dichiarazione sostitutiva di certificazione nella quale attestano il luogo dell'avvenuto parto.

Costi

Non sono previste spese.

Valuta questo sito