Sezioni

Zanzara tigre

La lotta alla zanzara tigre, buone pratiche, prodotto larvicida

La lotta alla zanzara tigre

Nel programma di azioni messe in atto per la lotta alla zanzara tigre, l'Amministrazione comunale di Zola Predosa, tramite ditta specializzata, effettua interventi larvicidi periodici di disinfestazione e prevenzione negli spazi e caditoie pubbliche.

A fianco di queste azioni è importante che anche i privati collaborino facendo la propria parte, disinfestando, tramite interventi larvicidi periodici, tutti i tombini, caditoie, sottovasi e tutti i punti di raccolta delle acque piovane che si trovano nella propria area abitativa o di pertinenza.
A tal fine è possibile utilizzare il prodotto biologico che puo' essere ritirato all'URCA-Sportello del cittadino negli orari di apertura al pubblico.
La distribuzione è gratuita. Il prodotto verrà consegnato ad edificio, pertanto nei condomini o case plurifamiliari è necessario
accordarsi affinché un solo referente si presenti al ritiro.

L'Ordinanza n.9/2019dispone provvedimenti per la prevenzione e il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre.

Disinfestazione adulticida

Dal 2019 l'Ordinanza regolamenta anche la lotta agli adulti che è da considerarsi straordinaria e all’interno di una logica di lotta integrata.

L’Ordinanza prevede l’obbligo di comunicazione di disinfestazione adulticida contro la zanzara e altri insetti di interesse pubblico almeno 5 (cinque) giorni prima dell’esecuzione del trattamento e gli Enti preposti si riservano di effettuare specifici sopralluoghi finalizzati:

Uffici e competenze

Responsabile delle attività di disinfestazione è il Servizio Assetto del Territorio - Ufficio Ambiente
Per info e per ritirare il prodotto larvicida è possibile rivolgersi anche all'URCA - Sportello del Cittadino 

Cose da sapere 

Qualche regola utile per i cittadini. Si consiglia di:

  1. non accumulare acqua in contenitori, vasche, bidoni e secchi aperti negli orti, giardini, balconi e simili. Si può invece accumulare acqua in contenitori o vasche tenuti costantemente chiusi ermeticamente con coperchi, teli nylon o altri mezzi idonei;
  2. non abbandonare mai, in luoghi pubblici o privati, oggetti o contenitori che possano riempirsi d'acqua piovana (barattoli e lattine vuoti, bicchieri, secchi, pneumatici, ecc);
  3. non lasciare contenitori con acqua (bacinelle, annaffiatoi, ecc) negli orti, nei giardini, sui balconi, a meno di svuotarli completamente ogni 3-4 giorni. Dopo l'uso occorre svuotarli e mantenerli capovolti;
  4. eliminare sottovasi oppure mettete al loro interno un po' di sabbia in modo da non favorire ristagni d'acqua;
  5. usare ogni 7 giorni prodotti larvicidi biologici che uccidono solo le larve di zanzara (senza danni per l'uomo, l'ambiente e gli altri animali) dove vi sono ristagni di acqua non eliminabili (tombini e grondaie, griglie di garage e scantinati);
  6. mettere pesci che si nutrono di larve (pesci rossi, gambusia, ecc.) nelle fontane ornamentali dei giardini;
  7. riempire con sabbia o ghiaia i contenitori di fiori di plastica del cimitero;
  8. eliminare i copertoni dismessi o, nel caso di gommisti, rottamai o distributori di benzina con stoccaggio di pneumatici, sistemarli in pile ordinate in aree coperte o da coprirsi con teli di plastica. Oppure effettuare all'interno della pila trattamenti col prodotto biologico larvicida o, solo in caso di grave infestazione, con insetticidi.

immagine da zanzaratigreonline

 

Link utili e approfondimenti

Modulistica

Valuta questo sito