Sezioni

Avere un cane: regole e obblighi

Oggetto

Avere un cane è importante per la compagnia e l'affetto che l'animale garantisce, ma è anche un impegno e obbliga i proprietari ad alcuni comportamenti da rispettare.

L’Ordinanza n.34 e 35/2010 e il Regolamento Comunale per la presenza dei cani sulle aree pubbliche indicano le regole da osservare quando si possiede un cane, oltre alle sanzioni per i trasgressori.

Comportamenti da rispettare

Anagrafe canina

Tutti i proprietari di cani residenti nel Comune di Zola Predosa sono tenuti a iscrivere il proprio cane all'Anagrafe Canina comunale.

Obblighi e divieti: sintesi

In sintesi si ricorda il divieto di abbandonare le deiezioni dei cani lungo gli spazi pubblici (strade, giardini, marciapiedi), l’obbligo di provvedere immediatamente alla pulizia e all’asportazione delle deiezioni (utilizzando apposite pinze o palette o contenitori per la raccolta) durante l’accompagnamento dei propri animali.

Insieme a quello di dover adottare i provvedimenti per impedire che i cani fuoriescano dalle proprietà private, è opportuno ricordare il divieto di lasciare vagare liberamente, cioè senza guinzaglio, i propri cani nei luoghi e nelle aree pubbliche o aperte all’uso pubblico (come i parchi pubblici, ad esempio) ovvero nelle aree private altrui e di uso comune.

Il guinzaglio non deve avere misura superiore a 1,50 m: inoltre, per i cani di media e grande taglia, è necessario dotarli anche di museruola in occasione di fiere, feste mercati ed ogni altro luogo in cui vi siano raccolte più persone. Sono avvertenze semplici, ma fondamentali per una corretta convivenza nel rispetto delle basilari norme di sicurezza, igiene e decoro pubblico.

Le Ordinanze n. 34 e 35, col dettaglio completo delle prescrizioni sono disponibili dai link a fondo pagina.

In caso di incidenti

E’ utile ricordare che il Nuovo Codice della strada, all’art. 189 c. 9 bis, ha reso obbligatorio per ogni utente della strada soccorrere tempestivamente gli animali vittime di incidenti; precisando che sia chi è coinvolto in un incidente stradale con animali (domestici, da cortile o selvatici), sia chi non ne è direttamente coinvolto, è obbligato ad attivare i soccorsi, pena una sanzione amministrativa (diversa per le due casistiche).

Chi assista a un incidente stradale che coinvolga cani, gatti o da cortile, per attivare correttamente i soccorsi, dovrà chiamare direttamente il Servizio Veterinario dell'AUSL oppure i Carabinieri al numero di emergenza 112, o la Polizia Municipale al 051/6161750 (dalle ore 7.00 alle ore 18.30) che contatteranno il Veterinario dell'AUSL reperibile per zona.

Per gli incidenti che riguardano gli animali selvatici, occorre contattare il servizio di emergenza 112 o la Polizia Provinciale della Città Metropolitana al n. 051/6599599 (ore 7-19) o il centro di Recupero di Brento (h24) al n. 051/847600.

Va assolutamente evitato il trasporto di propria iniziativa dell’animale incidentato presso una Struttura Medica Veterinaria.

Pronto soccorso veterinario

Il progetto di Pronto Soccorso veterinario è rivolto agli animali di affezione vittime di incidenti stradali nell'area metropolitana. In base all'Accordo, 24 ore su 24, il Servizio Veterinario dell'AUSL garantisce il primo soccorso sul luogo dell'incidente; il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell'Università di Bologna svolge il servizio di Pronto Soccorso tramite il proprio Ospedale Veterinario di Ozzano; le Associazioni di volontariato, allertate dal Veterinario AUSL intervenuto sul luogo dell'incidente, forniscono il servizio di trasporto dell’animale dal luogo dell'incidente al P.S. presso l'Ospedale Veterinario.

Info e link utili

Valuta questo sito