Logo stampa
Comune di Zola Predosa - Home Page
 
  • Aree tematiche
 
 

Palazzo Albergati

palazzo albergati

Iniziato nella seconda metÓ del XVII secolo su commissione di Girolamo Albergati Capacelli e contributi progettuali di Gian Giacomo Monti. L'edificio ha forma e dimensioni tali da costituire un punto di riferimento per tutto il territorio circostante. L'austeritÓ dell'esterno contrasta con l'imprevedibile eleganza barocca dell'interno. I soffitti a volta sono stati affrescati con temi mitologici e rappresentano un momento importante della pittura emiliana fra '600 e '700; gli autori sono Alboresi, Colonna, Burrini, Pesci, Valliani, Bigari e Orlandi. Visitato da moltissimi personaggi della politica e della cultura europea, nel '700 le sue grandi sale furono utilizzate da Francesco Albergati, commediografo e attore, come teatro per musica e prosa.
Giunto fino a noi nell'integritÓ dell'assetto iniziale, Ŕ uno dei massimi esempi di architettura barocca in Italia ed Ŕ utilizzato oggi come sede di convegni, mostre, eventi musicali e teatrali. Il giardino-campagna che lo circonda Ŕ l'estensione degli spazi geometricamente delineati e preesistenti all'edificio delle cavedagne, dei fossi, e dei maceri e racconta della doppia funzione attribuita al palazzo: luogo di villeggiatura e di amministrazione della proprietÓ terriera. Il doppio viale di tigli che attualmente incornicia il giardino rivolto a Nord Ŕ di impianto moderno.
L'Amministrazione Comunale ha promosso un concorso d'idee - conclusosi con la mostra dei progetti pervenuti - per il recupero storico-testimoniale dell'area del giardino-campagna.

 

Palazzo Albergati
Via Masini, 46 - 40069 Zola Predosa (Bologna), Italy
Contatti
Tel.+39 (051) 750 247
Fax. +39 (051) 752 538
E-mail: info@albergati.com

 
Link Utili